MARTEDì 18 Giugno 2019 - Aggiornato alle 22:34

Home » » A Palermo e Catania due giorni di incontri per parlare della normativa sui dispostitivi medici

 

A Palermo e Catania due giorni di incontri per parlare della normativa sui dispostitivi medici

Aboca: "Regolamento Ue vitale per lo sviluppo di nuove cure"

Manca poco più di un anno dall’entrata in vigore del Regolamento europeo dei dispositivi medici, approvato in Ue dopo una lunga negoziazione, ma l’Italia è già pronta a governare il cambiamento del ‘Sistema salute’. “La nuova normativa sui dispositivi medici a base di sostanze: il ‘Sistema Italia’ in Europa per l’innovazione in sanità”, è stata al centro di una due giorni di convegni che si sono tenuti a Palermo e a Catania, organizzati da Aboca, azienda leader in Europa nella ricerca scientifica e la produzione di dispositivi medici a base di erbe officinali. Occhi puntati, nell’incontro di Palermo moderato da Emiliano Giovagnoni, Global Regulatory and Public affairs directo gruppo Aboca, soprattutto sul Regolamento europeo che ha visto l’Italia protagonista del percorso legislativo, con un successo importante ottenuto. Con il regolamento europeo vengono introdotte, con decorrenza maggio 2020, importanti novità relativamente ai Dispositivi medici a base di sostanze ormai presenti in maniera importante nel sistema terapeutico della filiera sanitaria. Tra le novità più importanti del regolamento spiccano l’introduzione della regola 21 che definisce il contesto dei dispositivi medici a base di sostanze; l’abrogazione della Classe I (per la quale non era prevista la certificazione da parte dell’organismo notificato); l’innalzamento degli standard produttivi;la valutazione clinica, sorveglianza post-commercializzazione e piano Pmcf e la trasparenza e tracciabilità dei dispositivi medici (sistema Udi). Oltre alla istituzione di una banca dati europea dispositivi medici (Eudamed), prevista anche la nuova figura del ‘Responsabile del rispetto della normativa’ e la supervisione degli organismi notificati. «Il nuovo regolamento europeo dei dispositivi medici è molto importante anche per sviluppare dei nuovi prodotti e dei nuovi sistemi per la cura, quindi il campo dell’innovazione per l’impresa italiana è una tappa importante - spiega all’Adnkronos Valentina Mercati, vicepresidente del Gruppo Aboca, tra gli organizzatori dei due eventi - E creerà nuovi prodotti e nuovi meccanismi d’azione per potere curare le persone a vantaggio dei pazienti e di tutta la filiera sanitaria, compreso il mondo della farmacia e del medico. Anche per le imprese italiane è necessario avere una regolamentazione certa, dà sicurezza all’imprenditoria italiana, anche per gli investimenti e per portare avanti le imprese in questo settore».

(19 Mar 2019 - Ore 18:02)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Intenso weekend per la ProCiv

    17 Giu 2019 - Intervento d’emergenza a Ladispoli per spegnere due incendi. A Campo di Mare aperta la stagione di ‘‘Mare Sicuro’’  

  • Smoking free beach, le telecamere Sky in città

    15 Giu 2019 - L'ordinanza anti fumo del sindaco Grando finisce alla ribalta nazionale. Il primo cittadino ringrazia le associazioni di volontariato Nogra e Fareambiente per le attività di controllo sugli arenili

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy