Home » » Fisco e gioco: un legame che corre sui binari dell’efficienza

 

Fisco e gioco: un legame che corre sui binari dell’efficienza

Il gioco d’azzardo in Italia è diventato, con il passare del tempo, uno dei settori per i servizi più virtuosi di tutti i tempi. Ne è una prova il fatto che se ne parli a ogni tavola rotonda, quando si tratta l’argomento entrate fiscali e gettito. E' un settore di un migliaio di imprese dirette, se si calcola l’intero indotto, che comprende anche i costruttori di macchinette da gioco, slot e videolottery o di chi va alla ricerca del miglior sito di scommesse. Senza mai dimenticare tutto quello che riguarda il gioco online e le scommesse sportive. Nel 2016 il volume di affari delle scommesse e del cosiddetto betting ha registrato nei primi mesi di attività una crescita esponenziale pari al 35%. Una cifra più che ragguardevole, specie se ci pensa che dopo il mondiale brasiliano del 2014 c’era già stato un boom di scommesse registrato sul territorio nazionale. Bisogna dire quindi che lo Stato, che da una parte deve controllare monitorare e ridurre questo tipo di attività, per quanto riguarda la riscossione dei tributi non può certo rimanere indifferente verso questa nuova industria che sta ormai marciando a tutta forza. Nel 2016 sono salite a 6mila aziende e oltre 300mila addetti se si considera l’intera filiera nazionale dell’intrattenimento e del gioco legale, compresi i 111mila punti di vendita in Italia tra agenzie di scommesse, sale bingo e negozi con concorsi pronostici, lotto e lotterie.

Ricordiamo poi che tra gli obiettivi del Governo Renzi la lotta all’evasione fiscale è sicuramente uno dei punti più importanti stabiliti come prioritari per il 2016. Per quello che riguarda poi bisogna dire che si tratta di uno dei più conosciuti siti dedicati al gioco online e al betting, sia a livello nazionale che internazionale.

Ora, facendo un breve recap del 2014-2015 i contribuenti hanno versato oltre 10 miliardi di euro di tasse in più rispetto al 2013. Su questa stima del governo il 2015 prevedeva un aumento di entrate tributarie per 10,7 miliardi, da 485,5 a 496,5, per effetto non di nuove tasse ma di vecchie misure e della ripresa economica. Come ha ben spiegato il giornalista Luca Cifoni l’impatto del ciclo economico si farà sentire soprattutto sulle imposte dirette, indicate in crescita di oltre 10 miliardi, mentre quelle indirette (come la stessa Iva) normalmente sensibili all’andamento dell’economia, dovrebbero mantenersi ad un livello sostanzialmente stabile. La crescita delle imposte in conto capitale, rappresentano una frazione piccolissima e non significativa delle entrate totali. Tra le misure adottate nell’ultima legge di Stabilità, che vanno ad aumentare il gettito, ci sono quelle che dovrebbero portare ad un recupero d’imposta potenzialmente evasa, attraverso i meccanismi del reverse charge e dello split payment. Su questo tipo di premessa che interessava il 2016, il nuovo anno si è aperto con un vero boom per il gettito fiscale in Italia. Bisognerà vedere ancora quali saranno i dati relativi alla seconda parte del 2016. Visti però i tanti eventi che ci sono stati e ci saranno, è giusto pensare a una crescita anche questo anno a livello di gioco e di scommesse.

(11 Ott 2016 - Ore 22:31)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Blitz di Goletta Verde al largo di Tvn

    10 Ago 2019 - Esposto uno striscione con scritto "Nemico del clima". Legambiente: "Nel Lazio sono pari a 11,5 milioni di tonnellate le emissioni della produzione energetica da fonti fossili, il 78,5% provenienti dalla ciminiera di Civitavecchia" 

  • Servizio irriguo, garantito fino al termine della stagione

    07 Ago 2019 - Il sindaco annuncia che ha ufficialmente richiesto alla Multiservizi la proroga al 30 settembre. Pascucci: «In autunno sarà necessario trovare delle soluzioni alternative»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy